Cosa fare a casa

Le liste ci possono aiutare

Come accennato nel precedente articolo “tutto il giorno a casa” le To Do List possono davvero aiutarci nella nostra organizzazione e, al contrario di quanto potremmo pensare, lo possono fare soprattutto in questi giorni di reclusione.

Per iniziare

Mettere per iscritto le cose da fare è un sistema per liberare la mente e il mio primo suggerimento è quello di farlo con carta e penna, infatti l’azione dello scrivere a mano aiuta la mente ad elaborare e rilasciare le idee.

Io ho scoperto i benefici delle liste tanti anni fa, in un periodo in cui facevo fatica a prendere sonno! Avevo letto che tenere un taccuino accanto al comodino, in modo da potersi annotare le idee, aiutava il cervello a rilassarsi, perché non doveva più occuparsi di tenere traccia di quelle idee, e funziona davvero! Anche in questo caso, carta e penna, ma per un altro motivo: annotare le cose sullo smartphone, oltre che disturbare il sonno con la sua luce, potrebbe farci distrarre da qualche notifica e farci perdere nei meandri dei social o delle notizie online!

Cosa fare dopo la quarantena

Oggi, a causa della quarantena, ci sono tantissime piccole e grandi cose, importanti e non, che dobbiamo posticipare. Anche se non ci sembra, queste cose, affaticano la nostra mente, per questo motivo è utile scriverle tutte: qualsiasi cosa che ci venga in mente.

La prima regola per delle liste funzionali è scriverle in un unico posto e averle sempre a portata di mano (beh, ora sarà anche più facile 😉); no quindi a foglietti svolazzanti e post-it, sì a quaderni o piccoli blocchetti dedicati a tale scopo.

Si possono fare liste divise per argomento, basta non esagerare, soprattutto all’inizio; in questo periodo mi sento di consigliare di suddividerle semplicemente in 2: “Da fare appena si ritorna alla normalità (alta priorità)” e “Da fare con calma”. In quest’ultima lista potrebbero finirci tutte le cose che stavamo per iniziare, o cose che ci sono particolarmente mancate in questi giorni, anche cose semplici, come una passeggiata nella natura!

Vedrete che scaricare la mente da tutte queste azioni da completare in futuro ci alleggerirà non poco! 

Cosa fare a casa

Fatto questo primo passaggio possiamo passare alle liste delle cose da fare a casa, anche in questo caso le liste possono essere suddivise, ad esempio in: “Lavori domestici straordinari”, “Cose da fare coi bambini”, “Cose da fare al computer” ecc..

Una volta annotato tutto, cerchiamo anche di pensare a quando metterle in pratica, possiamo fare un calendario delle attività da svolgere di settimana in settimana, un po’ come si potrebbe fare per il menu. 

Avere degli obiettivi definiti e delle scadenze ci aiuterà a rendere le nostre giornate più organizzate e ricche, avremo l’impressione che il nostro tempo sia ben investito e questo ci gratificherà molto, anche se siamo costretti a casa!

Concludendo

Cerchiamo di riempire le nostre giornate, manteniamo ritmi e routine, soprattutto se a casa ci sono bambini, questo ci aiuterà non solo a sfruttare meglio questo momento, ma a tornare alla normalità carichi e soddisfatti di cosa abbiamo fatto in questo periodo.

Restiamo vicini, anche se lontani, un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *